La nostra storia - istituto rossini

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

La nostra storia

La storia della scuola
 
L’Istituto Rossini nasce da un’idea di Oreste Leo, professore di Pedagogia e Filosofia presso l’Istituto Magistrale Pimentel Fonseca di Napoli.
Professore atipico e molto attivo, appassionato della metodologia innovativa e sperimentale,  ha come modello la scuola americana e la didattica aperta dei grandi pedagogisti italiani.
 
Da qui la nascita del primo “Istituto Rossini nel 1956 a Napoli, presso la strada omonima nel cuore del Vomero, un modello di esperienza sul campo per le entusiasmanti teorie delle open classroom”, della didattica della manipolazione ed il metodo globale.
Scuola innovativa e di ricerca che ha iniziato per prima in Italia l’uso dei  “numeri in colore e che dal ‘56  sviluppa l’insegnamento della lingua inglese, attualmente già dalla scuola dell’infanzia.
L’introduzione dell’informatica avviene già nei primi anni ‘80 e da allora dura passando dal Basic dei Commodor 64 alle ultime novità dei nostri  giorni di Windows, Office, Internet, strumenti ad oggi in uso nelle classi.
Attualmente la grande passione per la didattica e per tutto ciò che è innovativo continua con Giorgio Leo, uomo testardo e coraggioso che quotidianamente sfida le difficoltà del fare “SCUOLA” nel miglior modo possibile, scontrandosi con l’etica della professione e l’amore per i bambini e l’essere imprenditore oggi.
L’Istituto Rossini nel quartiere Colli Aminei (nei pressi della zona ospedaliera) ospita alunni di scuola dell’infanzia con annessa sezione primavera che accoglie bambini di 2 anni e di scuola primaria; dal 2003 ottiene lo status di scuola paritaria e dal 2007 diventa impresa sociale no profit.
 
Il motto dell’Istituto Rossini è:
Insegnare ad imparare e sviluppare il piacere della conoscenza!
 
Torna ai contenuti | Torna al menu