Refezione scolastica - istituto rossini

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Refezione scolastica

Refezione
La refezione scolastica ROSSINI
La  scuola fornisce il servizio mensa con la cucina interna con autorizzazione sanitaria rilasciata dall’Asl distretto 29. Gli addetti alla somministrazione delle vivande sono provvisti delle certificazioni ASL necessarie per la manipolazione e la somministrazione dei cibi, oltre una formazione specifica per le diete speciali (rientra nelle diete speciali la celiachia). Il processo di approvvigionamento e di lavorazione delle vivande rispetta le normative di HACCP secondo il manuale aziendale sulla sicurezza alimentare. Periodicamente vengono effettuati tamponi di controllo sui cibi e sulle attrezzature; due volte l’anno vengono effettuate analisi di laboratorio dell’acqua per la potabilità e la prevenzione del rischio di legionella;  i  risultati vengono esposti nella bacheca in segreteria.
La scuola propone un menù mensile nell’ottica di una sana e varia educazione alimentare, approvato dall’Asl di appartenenza e sono ammesse alternative solo per i casi di allergie ed intolleranze alimentari documentate da certificato medico.
La refezione è servita in vassoi rigidi sezionati con il corredo monouso, composto da sfoglia a scomparti, tris di posate con tovagliolo imbustato e bicchiere di plastica.
La refezione scolastica prevede le seguenti  formule:
 
  • FORMULA PASTO COMPLETO: lla scuola in tal caso fornirà nel vassoio con la dotazione monouso il pasto completo, composto da primo piatto, secondo, contorno, il succo di frutta o frutta fresca di stagione ed il panino;
  • FORMULA VASSOIO: in particolari casi dove non è possibile usufruire della refezione fornita dalla scuola, il genitore provvede alla fornitura del pasto da consumare nel vassoio con la dotazione monouso fornita invece dalla scuola; tale formula è prevista esclusivamente per gravi patologie alimentari documentate da certificato medico, che esonera la scuola dall’obbligo della tracciabilità dei prodotti per la manipolazione e somministrazione del servizio mensa.

Inoltre, in occasione di compleanni o altre occasioni concordate con l’insegnante e la segreteria, la scuola dà la possibilità di far portare alimenti esterni solo se confezionati o prodotti da laboratori che seguono un piano di autocontrollo sugli alimenti secondo la normativa HACCP. In tal caso il genitore dovrà provvedere alla fornitura del monouso necessario. Per quanto riguarda  le bibite sono ammessi solo succhi di frutta; non è possibile portare Coca-Cola, Fanta o altre bibite gasate, patatine e similari.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu