istituto rossini

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Istituto Rossini

L’Istituto Rossini è una scuola dell’infanzia e primaria paritaria no profit sita nel Comune di Napoli, quartiere Colli Aminei, al Viale delle Porcellane, 16.

La nostra didattica, non è volta solo trasmettere conoscenze predeterminate, ma a creare soprattutto occasioni, stimoli, materiali, oggetti che favoriscano la costruzione delle conoscenze da parte degli stessi alunni.

L’insegnante si pone come mediatore culturale e sociale che ha il compito di mettere in comunicazione il mondo del bambino e le sue curiosità con le informazioni e i metodi sistematizzati nelle varie discipline
 
Se motivare significa essenzialmente offrire a qualcuno un motivo per fare qualcosa, allora la nostra scuola, si è impegnata per diventare un luogo formativo il cui intento primario è quello di migliorare l’approccio all’apprendimento grazie ad obiettivi chiari, comprensibili e agevolmente verificabili.

Per noi è importante far cogliere il valore incrementale di una abilità evidenziando e costruendo insieme agli alunni i molti modi per raggiungere un risultato.

Per favorire l’apprendimento, si parte da un’attenta analisi dei bisogni, di ogni singolo alunno, affinché si sviluppi una forte valorizzazione personale e delle proprie capacità; elementi questi fondamentali per creare un buon livello di autostima che permetterà all’alunno di adeguarsi in ogni contesto socio culturale.

Nelle nostre classi, si adotta una vera ricerca - azione, che permetterà di raggiungere una “competenza” sia settoriale che trasversale, ossia un sistema integrato di obiettivi raggiunti.

Infatti, il gruppo classe viene organizzato secondo logiche flessibili e modulari caratterizzato da un clima di tranquillità e serenità.
 
Nella nostra scuola sono presenti  5 sezioni di scuola dell’infanzia ed un corso completo di scuola primaria. La scuola dell’infanzia ospita anche la sezione primavera che accoglie bambini di 2 anni.


Dimmi e io dimentico.
Insegnami e io ricordo.
Coinvolgimi e io imparo.
Benjamin Franklin
 
Torna ai contenuti | Torna al menu